LICOR: Associazione Nazionale Città dei Liquori

Home - Liquori - Sangue Morlacco

Dopo il Maraschino, il Sangue Morlacco è la seconda specialità della Luxardo prodotta fin dal 1840 circa: si tratta di un liquore di marasche che costituisce una varietà del cherry brandy, ottenuto appunto dalle ciliegie marasche.


Dalla lavorazione delle marasche si ottiene un succo che ha tenore alcolico, a seconda del grado brix del raccolto attorno agli 8/10°. L'invecchiamento previsto dal capitolato di produzione è di 2 anni in tini di rovere, con accurati rimontaggi e rotazioni della cantina.

Il cherry brandy Luxardo venne ri-battezzato con il curioso nome di "Sangue Morlacco" dal poeta Gabriele D'Annunzio nel 1919 in occasione dell'impresa di Fiume, a causa del suo colore rosso cupo (per inciso, il nome "Morlacco" deriva da quello di un'orgogliosa popolazione dell'entroterra dalmata). Il sapore corposo e l'aroma inebriante lo rendono particolarmente adatto all'abbinamento con il cioccolato. Ottimo per correggere i sapori alla vaniglia, per aromatizzare la zuppa inglese e per inzuppare i savoiardi delle torte charlottes.

Caratteristiche

Colore: rosso cupo
Profumo: intenso e inebriante di marasca.
Gusto: corposo di marasca, molto rotondo al palato. Assai insolito rispetto ai normali cherry-brandy, sia per l'intensità del sapore tipico della ciliegia, qui decisamente esaltato, sia per l'espansione sorprendente del retrogusto, che lo rende impagabile in abbinamento con cioccolato.

Abbinamenti e ricette

Liscio, a temperatura ambiente o ghiacciato, come afterdinner o come liquore da meditazione.

Nel bere miscelato, nei numerosi cocktails internazionali codificati con l'impiego del cherry-brandy come ingrediente: Singapore Sling, Yale, Hollander Pousse Café, Cherry-Brandy Flip, Cherry Cobbler, etc.

Con frutti di bosco (lamponi, mirtilli, ribes, etc.).

Abbinamento consigliato: con cioccolato da degustazione.

 

Sponsor

Copyright © 2010 - Citta dei Liquori - All Rights Reserved ®